Giani è scappato dal confronto con la Ceccardi alla Versiliana? 

È un Ferragosto rovente quello che vede opposti i due principali pretendenti al ruolo di prossimo Governatore della Toscana. Giani è davvero scappato dal confronto con la Ceccardi alla Versiliana? In molti se lo stanno domandando e, le versioni ufficiali di entrambi, non combaciano.

Ad annunciare l’assenza del candidato dem sul palco della Versiliana è stata proprio la Ceccardi con un post su Facebook:”Il signor Eugenio non viene perché deve andare in vacanza. Io ci sarò, intervistata da Sonia Sarno del Tg1, e ne sono onorata. Non vedo l’ora di confrontarmi con voi sulla Toscana che ho in mente”. Dallo staff di Giani fanno sapere che, in realtà, l’incontro non è mai stato formalizzato e che il navigato Eugenio, durante quei giorni, sarà con la famiglia per qualche giorno di vacanza. Infine, per completare il quadro, La Nazione ha riportato le seguenti parole della segreteria organizzativa della Versiliana: “Quando Giani venne da noi per il premio a Renzo Piano parlammo genericamente di questa possibilità. Poi quando abbiamo contattato lo staff con la data precisa ci è stato detto che quel giorno era indisponibile”. Nei giorni scorsi, sui social ha iniziato a girare anche la locandina dell’incontro che pensavamo potesse essere quella ufficiale, anche dalla Versiliana hanno mandato subito smentite. Poi, dal centrodestra, l’hanno modificata in questa maniera ed è diventata subito virale. Di cosa si tratta? Di una trappola organizzata dalla Bestia di Morisi?

117889173_1176407349389417_8849713964950964094_n

Se da una parte le parole della Versiliana sembrano dare ragione a Giani, è proprio la zarina di Cascina a buttare ulteriore benzina sul fuoco:”Alla celebrazione della Liberazione a Firenze ho incrociato Giani e gli ho detto chiaramente che ci si vedeva il 16 alla Versiliana. E lui mi ha detto ‘allora non mi posso più ritirare…’. Lo ricordo molto bene”. Giani, successivamente, ha smentito queste parole ma ha fatto anche sapere di non aver problemi a trovare un’altra data per confrontarsi con la sua rivale.

Insomma, la verità non la sapremo mai. In una campagna elettorale anomala che si sta consumando sotto gli ombrelloni lungo le spiagge di una Toscana mai così gremita, a tenere banco e ad attrarre l’attenzione degli elettori sono ormai più questi gossip  da Novella2000 anziché i temi sul futuro della regione. A mio avviso, da questo passaggio, chi ne esce rafforzato è Susanna Ceccardi. A quaranta giorni da un voto con un esito forse mai così incerto per la Toscana, non ci dovrebbero essere vacanze. Inoltre, un confronto può richiedere al massimo due o tre ore. Mezza giornata, se si considerano gli spostamenti. Giani avrebbe potuto tranquillamente stare con la famiglia alcuni giorni e dedicare al confronto con la Ceccardi quelle poche ore.

Probabilmente dopo primo confronto tra i due organizzato da La Nazione, in cui il navigato politico dagli impeccabili capelli bianchi e dai completi grigio Mani Pulite ci sembrò onestamente un po’ in affanno rispetto alla giovane e spigliata avversaria, chi gestisce la campagna elettorale di Giani ha preferito evitare di esporlo a nuove possibili figuracce.

Attendiamo ansiosi gli sviluppi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...